Vola il Pimonte in trasferta, Buonocore stende il Monte di Procida

Sfiniti ma felici. Questo è il ritratto di tutti i calciatori del Pimonte al triplice fischio dell’arbitro Capasso. Una vittoria sofferta, nella quale ognuno ha dato un contributo importantissimo. E se i ragazzi ci hanno messo cuore, grinta, orgoglio e sacrificio, mister Durazzo ci ha messo la sua competenza nel leggere in anticipo la partita, preparando un capolavoro tattico che è stato decisivo ai fini della conquista della vittoria.

La prima frazione è molto equilibrata, con le due squadre che provano a costruire qualche occasione da gol senza scoprirsi troppo. La prima palla gol è per gli ospiti, con Amodio che prova il sinistro dal limite dell’area e manda la palla di poco a lato. Passano dieci minuti e uno scontro fortuito tra capitan Apuzzo e Costagliola, portiere avversario, costringe quest’ultimo ad abbandonare il campo in maniera dolorante sostituito dal giovanissimo  Cardamuro. I padroni di casa cominciare a spingere con maggiore frequenza e sfiorano il gol prima con un autogol sfiorato da Di Lieto, poi con De Luca  che dribbla due avversari ma al momento del tiro non da potenza alla palla. Al 27’ ci provano ancora i flegrei ma su un colpo di testa ravvicinato di Tizzano il portiere ospite Vitiello fa capire che oggi sarà impossibile superarlo. Passano cinque minuti e Buonocore si lancia in azione personale e vincendo un rimpallo irrompe in area e fulmina Cardamuro. 0-1 e secondo gol consecutivo per il ragazzo originario di Agerola. Mister Illiano allora prova a dare una svolta e inserisce Ricciardi, una punta, per il difensore Di Costanzo. Il Pimonte però continua ad attaccare ma Amodio tutto solo si fa parare il tiro dal portiere avversario. L’ultima occasione del primo tempo è per il Monte di Procida. Lubrano innesca con un bel lancio Tizzano che scatta sul filo dell’offisde e tutto solo calcia a botta sicura. Vitiello gli dice ancora di no con un intervento super. Si va al secondo tempo e mister Illiani si gioca subito l’ultimo cambio, inserendo Astuti per Barbella. Pronti via e il Pimonte sfiora il 2 a 0 direttamente da calcio d’inizio con Di Palma che vede il portiere fuori dai pali e prova a scavalcarlo con un tiro preciso da metà campo, si salva Cardamuro con un colpo di reni. Da qui in poi ci provano solo i padroni di casa ma il Pimonte, guidato da un capitan Apuzzo straordinario nel ruolo non suo di difensore centrale, si difende alla grande e quindi le occasioni per i flegrei arrivano solo dagli sviluppi di calci piazzati. La prima vera palla gol della ripresa per il Monte di Procida arriva al 66’ con un tiro al volo di Ricciardi, ma Vitiello oggi non è in vena di favori e compie un altro grandissimo intervento. Al 79’ è ancora il portiere ospite a salvare sul tiro a botta sicura di Tizzano da pochi metri. Ultimo brivido al 90’ ma la punizione di Illiano sfiora la traversa. Al triplice fischio dell’arbitro il delirio. Seconda impresa consecutiva. Ed ora sognare è lecito.

Catello Saggese

Tabellino Monte di Procida – Pimonte 0-1

MONTE DI PROCIDA : Costagliola 6 (Cardamuro 6), Rotta 6, Di Costanzo 5.5 (Ricciardi 6.5), Ciotola 6, Coppola 5.5, Illiano 6.5, De Luca 7, Lubrano 8, Tizzano 5.5, Greco 6.5, Barbella 5 (Astuti 6.5). All. Illiani 6.5

PIMONTE : Vitiello 9, Iadeluca 7, Avitabile 7.5, Apuzzo 8, Di Lieto 7.5, Donnarumma 7.5, Somma 6, De Luca 7, Buonocore 8, Amodio 6.5, Di Palma 6.5 (Malafronte sv). All. Durazzo 8.5

RETE: Buonocore 32’

AMMONITI : Amodio, Buonocore (PIM) De Luca, Greco (MON)

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *